“Ho 40 anni, sono single, senza figli, perché è così strano?”, chiede la donna che infrange i divieti imposti dalla società

Condividi:

La singletudine oggi si sta sbarazzando dei preconcetti che da sempre accompagnano le donne mature senza qualcuno accanto: sempre più donne che hanno superato i 40 anni e sono single e senza figli rivendicano con convinzione il proprio stato civile.

In un’intervista a The Sun, Emma John si fa interprete dell’intraprendenza delle donne libere che rivendicano i vantaggi dell’essere single. “Pensa a tutte quelle ore di sonno di cui puoi beneficiare rispetto al resto dell’umanità, in tutte le notti in cui nessun partner o figlio ti ha svegliato a calci. Anche le vacanze saranno migliori “ – ha affermato Emma John.

Leggi anche: 7 motivi per cui vivere senza un uomo può rendere felice una donna: tutti i vantaggi dell’essere single

Ho 40 anni sono single senza figli 1

Inoltre la donna rivendica tra i vantaggi il fatto di avere più soldi e tempo per dedicare a sé ed a prendere delle decisioni. Uno degli aspetti più fastidiosi della vita di una giovane donna è dover affrontare la pressione della società che impone matrimonio e maternità.

Essere zitelle dopo aver superato una certa età è qualcosa che genera sospetto oppure fastidio in alcune persone, un modo di pensare caratteristico soprattutto delle generazioni anziane interpreti delle linee guida più conservatrici della società. Contro le pressioni di questa frangia di persone ed i pregiudizi di molte, Emma John da donna indipendente che ha superato gli “anta”  si fa portavoce della sua libertà.

Emma John: la sua esperienza da single che ha superato i 40 anni

Quest’autrice e scrittrice britannica, stanca di ricevere critiche e consigli, ha trasformato la sua singletudine da un problema in un vantaggio. Per un motivo o per l’altro, gli anni sono passati in fretta e lei si è ritrovata  senza un partner con cui voleva impegnarsi a lungo termine.

Ho 40 anni sono single senza figli 2

Intervistata dal The Sun, Emma ha spiegato che uno dei motivi del suo essere single è legato al fatto che non ha mai trovato un partner che le ispirasse amore tanto da volersi impegnare e vivere per sempre con lui. Ora che ha superato i 40 anni, ed è single e senza figli, la scrittrice ha iniziato a vedere i benefici del suo stile di vita: “Niente destinazioni di fidanzamento, niente campeggio pazzo, niente ore di noia forzata nella caffetteria di un centro giochi per bambini. Non sarai vincolato dalla riluttanza del tuo partner ad uscire o dalla complessa rete di attività extrascolastiche per bambini”.

Leggi anche: 8 motivi per cui non bisogna avere paura di essere single – Le riflessioni di un noto giornalista

Emma ha deciso di portare il suo stile di vita ad un livello più alto scrivendo un libro autobiografico sulla sua esperienza dal titolo “Self Contained” in cui annuncia che non si è “sottomessa” alla vita coniugale con figli e questo ha significato una grande quantità di risorse a sua disposizione, che ha investito in un’auto sportiva ed in meravigliose ore di sonno. Questi benefici hanno avuto una diretta correlazione con il lento invecchiamento che ha avuto modo di sperimentato. Nonostante abbia superato gli “anta” Emma ha un’energia giovanile, e si dice felice di essere riuscita a rompere i tabù imposto dalla società nei confronti delle donne.