“Vivo per servire mio marito, onestamente non voglio lavorare”: una moglie difende il ruolo tradizionale della donna noncurante delle critiche

Condividi:

Monica Huldt si è trovata bersagliata dal web dopo aver dichiarato che ama essere una casalinga e di compiacere il marito, che lavoro come fornitore, questa ruolo tradizionale della donna “Se mi chiede di fare qualcosa di specifico, ottiene sempre quello che vuole, quando lo soddisfo è felice, e questo mi rende felice” – così ha commentato Monica Huldt in un’intervista a Jam Press.

Leggi anche: Un padre ha un incidente e uccide un motociclista, quando cerca di aiutarlo scopre che è suo figlio

Malgrado in questo momento storico il ruolo delle donne ha subito una metamorfosi, scardinandosi dai luoghi comuni e retrogradi per aprirsi alla parità in pieno rispetto con il cammino della società, ci sono ancora delle donne che preferiscono attenersi a canoni classici per portare avanti le loro relazioni di coppia ed affrontare la vita familiare. Monica Huldt, una donna svedese-americana di 37 anni, ha detto che difende il ruolo tradizionale della donna. Lei e suo marito John vivono a Scottsdale, in Arizona (USA) e dopo le sue dichiarazioni riportate dall’agenzia Jam Press, hanno attirato l’attenzione del web.

Vivo per servire mio marito 2

Una giovane moglie difende il ruolo tradizionale della donna

Monica ha ammesso che vive mettendo al primo posto i bisogni del marito, e che non ha problemi con questo, è stata una sua scelta. “Non sono mai stata una donna che si sforza di avere una grande carriera. Ad essere onesta, non voglio lavorare. Amo essere una casalinga e prendermi cura di mio marito. Da quando ho visto il film ‘The Stepford Wives’, ho capito che volevo che la mia vita fosse esattamente la stessa”.

Monica Huldt ha raccontato come passa una giornata tipo, spiegando che la trascorre sostanzialmente a casa, tenendola in ordine e pulita, ma ha anche detto che si prende cura della sua persona oltre ad occuparsi dell’esercizio e dell’alimentazione del marito. Per quanto riguarda la sua principale fonte di reddito, Monica ha optato per una soluzione abbastanza comune: vende le sue foto provocanti su OnlyFans. Dice che questa pratica ha rafforzato le sue idee sul ruolo delle donne all’interno di un matrimonio, poiché molti uomini le confidano che vorrebbero vedere le loro mogli prestare più attenzione al loro aspetto.

Leggi anche: “C’è stato un momento in cui ho pensato non ho più figlie”: una madre scopre che le sue 3 figlie si identificano come non binarie

“A John piace che mi vesta bene a casa, sportiva ma sexy, e non gli piace che mi trucchi a casa. Alcune donne potrebbero non accettare di sentirsi dire cosa fare o cosa indossare, ma mi piace quando mi dà istruzioni. Quando sono accondiscendente lui si rallegra e questo mi rende felice”. Monica e John al momento non hanno figli, ma lei ha già un chiaro schema in mente per quando arriverà quel giorno, ha affermato che li alleverà in un modo molto tradizionale: se sarà una bambina le insegnerà tutto quello che sa sull’essere una brava moglie, in caso contrario se ne occuperà il marito.