Advertisement

Scopre che lo sposo è malato e chiede l’annullamento del matrimonio: “È inaccettabile, mi ha ingannata”

Condividi:
Advertisement

Pochi mesi dopo le nozze la neo sposa ha scoperto che suo marito le aveva taciuto una verità molto grave, relativa alle sue condizioni di salute, una bugia che l’ha portata a chiedere l’annullamento del matrimonio. Una storia che ha calamitato le attenzioni del web e che arriva da Padova: monsignor Claudio Cipolla ha dichiarato nullo il matrimonio tra due 35enni, celebrato a giugno 2019 nella chiesa di Vigonovo.

Leggi anche: Una bambina abbandonata dalla famiglia perché malata di leucemia viene adottata da una coppia gay: dopo 8 anni guarisce grazie al loro amore

La richiesta della sposa è stata così accolta e giustificata in quanto lo sposo le ha mentito, o meglio ha omesso un dettaglio importante della sua vita. L’uomo sin da piccolo soffre di una grave forma di artrite reumatoide, una condizione cronica che gli causa delle problematiche alquanto serie. Per evitare di mandare in fumo la relazione con la donna, e poi le nozze, lo sposo ha preferito non raccontarle della sua malattia. Ma poi la convivenza ha fatto scoprire la menzogna che ha spinto la sposa a chiedere l’annullamento del matrimonio, una richiesta accolta dal vescovo di Padova.

Scopre che sposo

La sposa chiede l’annullamento del matrimonio dopo la scoperta della malattia del neo marito

La donna ha sostenuto la sua richiesta dichiarando di essere stata imbrogliata da quello che è diventato suo marito, per questo ha deciso di annullare le nozze. La sposa raccontando la sua esperienza ha detto di aver scoperto la malattia del marito dopo pochi mesi dal matrimonio, quando lui ha affrontato una riacutizzazione della malattia, che gli ha provocato dei problemi fisici gravi, tanto da costringerlo per diversi giorni a letto. Solo in quel momento il marito ha confessato alla moglie di essere malato di artrite reumatoide.

Per lei è stato un fulmine a ciel sereno, dopo quella menzogna la donna ha raccontato cosa ha provato affermando: “Per me fu uno shock mi sono sentita tradita e finalmente ho capito perché aveva avuto tutto quella fretta di sposarmi. Il fatto che mi abbia ingannata è inaccettabile…Ho voluto l’annullamento delle nozze anche agli occhi di Dio”.

Leggi anche: Fa la transizione da donna a uomo decidendo di conservare l’utero per portare avanti la gravidanza: una storia che ha fatto esplodere l’odio social

Dopo la sua richiesta è arrivata la sentenza da parte di monsignor Cipolla che ha annullato le nozze della coppia veneta, dando ragione alla donna: “L’uomo ha nascosto la verità sulla propria condizione di salute per poter arrivare al matrimonio”. Per giustificarsi lo sposo ha dichiarato davanti al tribunale ecclesiastico: “Ho taciuto temendo che non mi avrebbe più sposato”. I timori di lui si sono rivelati fondati, visto che dopo pochi mesi dalle nozze sono arrivate le conferme: lei lo ha lasciato chiedendo addirittura la cancellazione del loro matrimonio.