10 buoni motivi per vivere in campagna, soprattutto in questo momento di emergenza sanitaria nelle grandi città

Condividi:
Advertisement

Nelle grandi città, alle prese con la grave emergenza sanitaria, a causa dei contagi da Covid-19, molti si dicono pronti a rinunciare alla vita urbana per vivere in campagna, perché ci sono tanti buoni motivi per apprezzare un’atmosfera bucolica.

La lista dei sostenitori di una vita country si è di certo allungata dopo il lockdown che ha portato le famiglie italiane, e non solo, a rintanarsi dentro le mura domestiche.

La scelta di stabilirsi in campagna piuttosto che in città è una decisione importante che ha i suoi lati positivi a cui fanno eco alcuni aspetti negativi.

Chi ama la comodità di certo non vedrà di buon occhio una simile scelta di vita. Di contro chi ama la natura non potrebbe sopportare a lungo lo stress e la vita urbana e frenetica tutti i giorni.

Si possono segnalare principalmente questi 10 vantaggi di cui possono godere coloro che hanno abbracciato la scelta di vivere in campagna, soprattutto in questo momento.

La lista dei buoni motivi per vivere in campagna

La lista dei buoni motivi per vivere in campagna

1) In campagna si può provvedere a nutrire tutta la famiglia grazie ai prodotti che crescono nel proprio orto  

Advertisement

La filosofia bio si può sposare in pieno se si vive in mezzo alla natura. Coloro che vivono in campagna hanno abbastanza spazio per coltivare un orto abbastanza generoso da nutrire tutta la propria famiglia.

Così si finisce per mangiare prodotti locali, privi di pesticidi e gustosi. Si avranno a diposizioni prodotti bio, a portata di mano e la possibilità di coltivare il proprio orto.

2) Chi vive in campagna può ospitare in casa tanti animali

Chi ama gli animali, li può tenere in tutta tranquillità e libertà senza temere le lamentele dei vicini. Infatti c’è abbastanza spazio in campagna per ospitare tutti gli animali che si desidera. Così gli amanti degli animali possono appagare tutta la loro propensione per gli amici a quattro zampe e non solo.

3) Coloro che vivono in campagna non devono lasciare il marciapiede per mantenere una distanza di due metri durante le passeggiate

In campagna, c’è abbastanza spazio per tutti coloro che vogliono godersi l’aria fresca facendo una passeggia fuori, senza temere di essere contagiati durante gli incontri con altra gente. È possibile camminare per ore e imbattersi solo in piccoli animali selvatici.

4) Coloro che vivono in campagna possono raccogliersi tutti insieme attorno ad un fuoco acceso

In campagna spesso ci si ritrova a raccogliersi attorno ad un fuoco acceso all’esterno, senza che nessun vicino si lamenterà del fumo, dell’odore o del chiacchiericcio. Quando le giornate si fanno più rigide il fuoco diventa un fedele compagno ed un punto di ritrovo.

5) In campagna ci si sente più liberi

Immersi in mezzo alla natura si beneficia di una maggiore privacy di cui può godere tutta la propria famiglia. Inoltre sembra decisamente più semplice stabilire buoni rapporti con il vicinato. Tutti si conoscono e si aiutano a vicenda, si ha così la possibilità di creare dei sinceri rapporti di vicinato e di amicizia.

I principali benefici per chi sogna una vita bucolica

vivere in campagna

6) Chi vive in mezzo alla natura può svegliarsi con il canto degli uccelli

Coloro che vivono in campagna sono di solito svegliati dal canto degli uccelli o dal ronzio degli insetti, invece di essere svegliati dal rumore di un allarme che scatta, da un clacson di una macchina, dagli schiamazzi per strada.

7) In campagna di solito si vive in una casa più grande

Il prezzo di un appezzamento di terreno o di una casa in campagna è più conveniente dei prezzi di immobili e terreni nei centri urbani. Chi vive in campagna può spesso permettersi di acquistare una casa più grande e più confortevole, perché i prezzi sono più bassi.

8) In campagna ogni stagione è bella 

In campagna, non solo l’estate è magica ma anche l’autunno e le atre stagioni. Ogni paesaggio offre la sua parte di meraviglia e di benefici. Le quattro stagioni che si avvicendano  lasciano il segno nella natura.

9) Coloro che vivono in mezzo alla natura sono meno stressati  

Tra i buoni motivi per vivere in campagna non si deve trascurare il clima più sereno e tranquillo, per questo coloro che vivono in mezzo al verde sono meno stressati. Non risentono degli effetti dannosi di: traffico, trasporti pubblici e ritardi. Anche se la vita non è perfetta, è generalmente più distesa.

10) Chi vive in campagna ha spesso relazioni più profonde e sincere  

Dal momento che il ritmo della vita è meno frenetico e la popolazione è meno numerosa, la campagna favorisce lo sviluppo di rapporti di amicizia più duraturi. Non solo le persone conoscono la storia di tutti i loro vicini, ma nutrono anche nei loro confronti più la fiducia con loro.

Leggi anche: