Advertisement

La legge dello specchio: le ferite emotive che portano alla rottura di una relazione

Condividi:
Advertisement

Il primo a parlarne fu Jacques Lacan che, della legge dello specchio, fece un tassello per spiegare il nostro inconscio.

Secondo l’autore la costruzione della nostra identità personale avviene attraverso l’immagine di noi stessi che vediamo negli altri. Da qui il nome, teoria dello specchio, che spiega in maniera approfondita come il rapporto con gli altri forma la nostra identità.

Dice Lacan che come notiamo particolari del nostro corpo che non ci piacciono quando ci guardiamo allo specchio, così avviene nel modo di essere e di comportarci.

Leggi anche: 11 motivi per cui le relazioni di oggi sono destinate a fallire facilmente

La legge dello specchio sostiene che ciò che non ci piace negli altri tendiamo ad eliminarlo, o correggerlo in noi stessi

Esaminando più approfonditamente la teoria dello specchio vediamo come questa abbia influenzato il pensiero di diversi psicologi. Raúl Pérez afferma che “ogni figura di attaccamento funge da specchio, nel bene e nel male, poiché il modo in cui gli altri si comportano con noi ci dà informazioni su chi siamo”.

Aggiungendo poi una riflessione molto importante : “l’unione con un partner dipende, in larga misura, dall’immagine che egli o ella restituisce di noi stessi”. Sembra confermata quindi l’idea originaria di Lacan riguardo il ruolo attribuito alla teoria dello specchio. Noi ci plasmiamo a seconda dei rapporti con gli altri. Molto importante, in questo processo, è il modo con cui ogni persona tende a vedere e guarire le proprie ferite emotive.

legge dello specchio e teoria

Leggi anche: Le relazioni importanti sono predisposte dalle anime prima dell’incontro dei corpi

La legge dello specchio sostiene che quando vediamo in un’altra persona, e soprattutto nel nostro partner, alcune ferite emotive, proviamo ciò che in qualche modo ci sembra di aver vissuto. Anche se questo non è accaduto realmente il solo fatto di riconoscere un dolore ci porta ad avere determinati comportamenti. Spesso sono tesi a rinforzare il rapporto, ma può avvenire anche il contrario.

La paura di determinate situazioni o stati d’animo, riflessi dalla legge dello specchio, possono indurre ad abbandonare una relazione. Non è solo una forma di egoismo, quanto il modo di sentire se stessi nel rapporto con gli altri.