Advertisement

Un senzatetto offre un aiuto ad una giovane coppia costretta a passare la notte al freddo: “Siamo diventati i migliori amici del mondo” raccontano i coniugi

Advertisement

Un aiuto inaspettato è stato dato ad una giovane coppia da un senzatetto, il quale ha offerto loro disinteressatamente il suo cappotto per evitare che gelassero.

Dopo quel bel gesto di altruismo hanno voluto condividere la loro esperienza personale. Charlotte Ellis e Taylor Walden sono rimasti intrappolate nella stazione della metropolitana di Convent Garden a Londra nel gennaio 2017. Si sono così ritrovati ad affrontare una lunga attesa esposti ad un clima gelido dopo aver perso l’ultimo treno. Mentre rabbrividivano per il freddo hanno sentito una voce provenire da dietro le loro spalle: era un senzatetto di nome Joey.

Un-senzatetto-offre-un-aiuto-ad-una-giovane-coppia-

L’uomo ha ceduto il suo cappotto alla coppia, e Charlotte lo accettò immediatamente. Dopo, la giovane coppia si è seduta con Joey ed i tre hanno iniziato a parlare. Dopo quell’incontro, Charlotte sulla sua pagina Facebook ha scritto: “C’era qualcosa in lui di così sincero”.

Un-senzatetto-offre-un-aiuto-ad-una-giovane-coppia-3

Mentre i tre conversavano, la giovane ha maturato l’idea che avrebbero dovuto riportarlo a casa. “Nessuno merita di dormire per strada in quelle condizioni. Non sto dicendo che dovremmo fidarci di tutti quelli che incontriamo all’angolo di una strada, ma Joey ispira solo quella fiducia” – ha raccontato sui social Charlotte.

La ragazza ha inoltre affermato nel suo post che sa bene che alcune persone potrebbero non essere d’accordo con la sua decisione, perché molti giudicano a priori i senzatetto, ma ha voluto precisare che non tutti sono dei “consumatori di droghe o di alcol” o delle persone cattive. Dopo la proposta della coppia, Joey ha inizialmente rifiutato la loro offerta, ma alla fine i due sono riusciti a convincerlo, soprattutto perché Taylor gli disse: “Se non vieni con noi, non porto Charlotte a casa”.

Un-senzatetto-offre-un-aiuto-ad-una-giovane-coppia-2

Una volta arrivati ​​a casa, i tre hanno mangiato insieme e si sono scambiati le storie della loro vita. “Immediatamente siamo diventati i migliori amici. È qualcosa che non riesco nemmeno a spiegare, doveva essere così. Non mi aspetto che tutti capiscano” – ha raccontato Charlotte.