Le 5 caratteristiche che ti aiuteranno a riconoscere le persone socialmente intelligenti

Condividi:
Advertisement

Chi è dotato di un’elevata intelligenza sociale ha dei punti di forza che permettono di definire la sua personalità, ma come si riconoscono le persone  intelligenti?

Si identifica con questa etichetta un soggetto dotato di grandi capacità di adattamento ed integrazione, un individuo in possesso di alcune capacità che gli permettono di orientarsi e muoversi nella sfera interpersonale.

Proprio come ogni essere umano ha una certa intelligenza, siamo tutti socialmente intelligenti, non resta che chiarire quanto sia pronunciata questa dote in ogni individuo.

Coloro che hanno un livello molto elevato di intelligenza sociale si trovano a proprio agio sia in contesti professionali che privati, oltre ad avere più successo degli altri, perché interpreti di qualità vantaggiose.

Di fatto, i contatti e le relazioni giocano un ruolo decisivo nella vita quotidiana dal momento che convincere le persone oppure fare una bella impressione è fondamentale per farsi strada ovunque.

Tenendo conto del libro di Karl Albrecht Social Intelligence: The New Science of Success“, l’esperto di comunicazione Michael Thompson ha identificato 5 caratteristiche chiave per distinguere le persone intelligenti dal punto di vista sociale.

Queste le qualità imprescindibili delle persone dotate di intelligenza sociale: consapevolezza della situazione, presenza, autenticità, chiarezza ed empatia.

Advertisement

 

Le principali qualità delle persone  dotate di intelligenza sociale

Consapevolezza della situazione

Le persone dotate di intelligenza sociale sono sempre inclini ad avere un quadro chiaro della situazione prima di agire in prima persona.

Per fare questo, prestano molta attenzione alla gestualità degli altri focalizzandosi sulle espressioni facciali ed il tono della voce, per analizzare scrupolosamente come si rapportano con l’altro.

La loro capacità di studiare una situazione al meglio permette di comportarsi di conseguenza ed in modo più sicuro ed appropriato.

Prendere del tempo per acquisire consapevolezza dell’ambiente circostante è fondamentalmente come strategia socialmente utile.

Presenza

Per presenza, il coach di comunicazione Michael Thompson intende principalmente un’attenzione totale per la loro persona.

Le persone dotate di intelligenza sociale si concentrano pienamente su di loro o sulle persone che li circondano.

Non guardano il loro telefono oppure il loro orologio mentre sono alle prese con un interlocutore, né si lasciano distrarre da pensieri o preoccupazioni.

Gli esercizi di concentrazione e meditazione possono aiutare a migliorare la presenza, ma anche l’interesse verso gli altri ed il desiderio autentico di comprendere i propri simili.

Autenticità

Essere autentici significa essenzialmente credere in sé e nei propri valori e perciò mostrarsi il più possibile naturali.

L’autenticità richiede un buon livello di fiducia in se stessi, e di auto-riflessione, perché senza conoscersi a fondo è difficile essere fedeli a se stessi.

Per promuovere la propria autenticità, è necessario porsi alcune domande come: Cosa è particolarmente importante per me? – Cosa mi distingue dagli altri? – Cosa apprezzano gli altri di me?

Tutto ciò che aiuta a conoscersi meglio rende più facile diventare un soggetto autentico ed aumenta la propria intelligenza sociale, aiutando inoltre a fare più chiarezza a livello personale.

Chiarezza

Per chiarezza, Michael Thompson fa riferimento alla capacità di esprimersi in modo chiaro e comprensibile, ma anche nel saper comunicare agli altri nel modo più preciso possibile il messaggio che si vuole trasmettere.

Naturalmente, per riuscire in tale compito è necessario possedere almeno un’idea approssimativa su come funziona effettivamente la comunicazione, partendo dall’uso di una grammatica corretta e dalla giusta formazione di frasi per una conversazione efficace e dal senso compiuto.

Le persone socialmente intelligenti curano il linguaggio e le competenze comunicative, e sono quindi attente alla chiarezza espositiva ed alle regole che sostengono la comunicazione.

Empatia

L’empatia è forse il pilastro più importante dell’intelligenza sociale, dal momento che si tratta della capacità di entrare in relazione diretta con gli altri per capire la loro prospettiva, e di condividere sinceramente i loro sentimenti.

Proprio come l’autenticità, anche l’empatia richiede una totale fiducia in se stessi, perché senza di essa si finisce per preoccuparsi dei propri limiti e mancanze.

Per costruire un buon livello di empatia, si deve cercare di sviluppare più rispetto per le persone tenendo conto della diversità ed unicità del singolo.

Senza rispetto reciproco ed empatia, la nostra società crollerebbe e noi non saremmo le persone che siamo, quindi un certo grado di intelligenza sociale si può riconoscere alla maggior parte della gente.