A tutte le mamme single del mondo: le vere eroine siete voi

Condividi:

Essere mamma è complicato, ma essere una mamma single è il mestiere più difficile del mondo.

Tu sei costretta ad affrontare una serie di angosce emozionali che devi sopportare da sola e con un bambino che ha bisogno di te più
che mai.

E ogni giorno ti scopri a piangere con gli occhi pieni di lacrime, perché la vita è stata così dura con te, ma poi incroci lo sguardo di due occhi luminosi che ti guardano e ti chiedono se stai bene.

E allora ti alzi in piedi trovi l’ultimo briciolo di forza che hai dentro di te E dici al tuo bambino che la sua mamma sta bene e che tu non stavi davvero piangendo Ma che qualcosa ti era finito in un occhio.

Tu hai detto una bugia al tuo bambino anche se sai che non è la verità, perché non vuoi fargli del male e non vuoi che soffra come te.

Non vuoi che gli manchi la figura paterna e arriveresti in capo al mondo pur di dargli quell’amore che non riceve dal cosiddetto padre.

Perché c’è un uomo là fuori che è suo padre ma che tuo figlio non potrà mai chiamare papà.

I papa’ non si comportano così, non rendono le mamme infelici e non lasciano mai i propri bambini.

I papa’ rimboccano le coperte ai propri figli e gli danno il bacio della buonanotte. I papà vanno a tutte le partite di calcio e sono i più grandi tifosi dei propri figli.

I papà portano i loro figli sulle spalle e li fanno sentire tanto alti da poter conquistare il mondo.

I papà fanno sentire i figli speciali e unici. Ma quando non c’è nessun padre a fare tutte queste cose, ci deve essere un genitore che le fa’ e, in questo caso, lo fanno le mamme single ;

si caricano questo immane fardello sulle spalle ma non dicono mai che è troppo pesante per loro; sono bravissime a fare tante cose insieme e arrivano a fare cose che non avrebbero mai pensato di essere capaci di fare.

Anche se sono stanche per tutto il lavoro che devono compiere da sole, non se ne lamentano mai.

Le mamme single non parlano dei due lavori che devono fare per pagare l’affitto e le bollette.

Non parlano di tutte le angosce che hanno dentro e di tutto quell’amore che hanno ancora da dare ma che nessuno può contraccambiare.

Loro, quando sono in mezzo alla gente, vogliono far vedere di essere le donne più forti del mondo ma, quando tornano a casa, fra quattro mura, cadono a pezzi, in milioni di piccoli pezzi distrutti che non possono essere incollati insieme qualsiasi cosa accada.

E loro vivono così, come se tutto fosse normale e come se la loro fosse una vita da sogno.

Le mamme single sono davvero simili agli eroi ma gli altri non se ne accorgono;

È facile spettegolare su di loro e giudicare, ma se tu ti mettessi nei loro panni, scopriresti che la loro vita è una battaglia quotidiana e costante.

È la battaglia per la loro vita e per quelle piccole creature che le ammirano e che pensano che loro sono forti e che sono in grado di risolvere qualsiasi problema.

Ed è solo per quegli occhi grandi e per quel sorriso che tu mamma single riesci a combattere ogni giorno raddoppiando le tue forze.

Tu combatti per dar loro tutto quello di cui hanno bisogno per provvedere a loro con tutto il tuo amore, con tutto il tuo affetto, con tutti i tuoi consigli.

Tu fai due lavori perché sai che gli alimenti non bastano; semplicemente, tu non vuoi che i tuoi bambini soffrano più di quanto già non facciano.

Tu odi vedere le lacrime nei loro occhi quando vedono le altre famiglie che vanno al parco tutti insieme e che dopo tornano alle loro case.

E odi il fatto di non riuscire a trovare una valida ragione per spiegare il motivo per cui la tua famiglia non torna a casa insieme al papà e perché lui non è lì con voi;

Tu hai un groppo in gola, sei sul punto di piangere ma, ancora una volta, riesci a inventarti qualcosa e dici al tuo bambino che vi divertirete insieme al papà la prossima volta.

E, a passi pesanti te ne vai verso la tua casa vuota, facendo finta di essere il supereroe che sorride sempre e che sta sempre bene.

Ti sforzi più che puoi di essere la versione migliore di te stessa, di essere una mamma da sogno per il tuo bambino. Ma sai benissimo che è più difficile che mai.

Poi, quando finalmente tuo figlio dorme fra le tue braccia, tu lo guardi e non rimpiangi nulla di tutto quello che hai fatto per lui;

non ti importa di essere una mamma, una casalinga, un dottore, una psicologa, una migliore amica, una cameriera, una protettrice, tutto nello stesso tempo.

Non ti importa di fare tutto ciò ogni giorno, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e non ricevere nessun compenso per questo lavoro;

non ti pesa nemmeno arrivare in capo al mondo, perché tu sai che tuo figlio diventerà una brava persona.

E tutto questo per merito tuo, mamma.

Tu sei davvero un supereroe e io so che c’è qualcuno là fuori che vede tutto il tuo tormento e il tuo sacrificio.

E so anche che un giorno tu vedrai i frutti del tuo lavoro e sarai orgogliosa di te stessa perché hai fatto tutto da sola, senza nessun aiuto e hai avuto successo.

Il tuo progetto principale è compiuto ed è assolutamente perfetto.

Grazie a te mamma. Quindi non pensare di aver commesso degli errori mentre hai fatto tutto il possibile per far andare tutto bene.

Tu sei stata una fata che ha fatto andare bene cose che all’inizio andavano male.

E allora, alza la testa, donna fiera, e non lasciare che nessuno mai ti veda giù.

Tu sei andata al di là delle aspettative !

Tu vali!

Tu meriti il mondo!

Tu sai di avere dei difetti, ma sono proprio quelli che ti rendono così perfetta come sei.

Le tue difficoltà non sminuiscono il tuo valore perché tu sai gia’ che sei andata al di là delle aspettative e non lasciarti mai convincere del contrario.

Io non ti voglio mentire e non voglio dirti che è facile, perché non lo è.

Questa fase della tua vita è come un ottovolante di emozioni, un viaggio pazzo di cui non si vede la fine. Ma una cosa la so: ne è valsa sicuramente la pena.

Ne è valsa la pena per quei piccoli occhi che ti guardano e pensano che tu sia perfetta.

Ne è valsa la pena per quelle piccole mani che si protendono verso di te e cercano protezione perché pensano che tu sia la più forte.

Loro pensano che tu possa conquistare il mondo; e la verità è che tu puoi farlo davvero.

Mamma, tu puoi conquistare il mondo con una sola mano, mentre il tuo bambino ti tiene l’altra.

Quindi, non dimenticarti mai che tu sei tutto quello di cui c’è bisogno!

Infatti, mamma, tu sei andata ben oltre tutte le aspettative!